30/08/12

How to: classic french manicure.

Oggi vorrei parlarvi della french manicure e di come io di solito la realizzo: è un classico, tutti la conoscono e tutti l'hanno realizzata o hanno provato a realizzarla almeno una volta. Ma per molti può risultare qualcosa di difficile, o abbastanza complicato, perchè le lunette non vengono precise, le linee non sono mai dritte, non avete la mano ferma e avete paura di fare pasticci... Io le ho passate un po' tutte, e con il tempo mi sono migliorata, così vi voglio mostrare quale penso sia il metodo più semplice per creare una french manicure perfetta! Vi mostrerò e parlerò anche dei prodotti che utilizzo ultimamente per realizzarla e con cui mi sto trovando davvero bene, sperando di poterveli consigliare in caso non li conoscesse già.



















L'occorrente non è molto, vi serviranno solo quattro smalti: un base coat, uno smalto bianco con pennellino sottile, uno smalto bianco, un top coat.

















Iniziamo!

Per prima cosa come al solito occorre stendere una base: io utilizzo quella di Essence, Essence nail art protecting base coat, che, oltre ad essere una buona base per qualsiasi tipo di manicure, è perfetta per la french perchè non è completamente trasparente, ma contiene una punta di bianco e aiuta quindi a sbiancare l'unghia e a darle il colorito ideale.
















Mi piace dare anche un paio di passate, per un effetto ancora più evidente. Adoro questo smalto anche perchè si asciuga in soli due minuti (davvero!) e quindi potete subito mettervi a lavorare alla vostra nail art. Dunque proteggiamo le nostre unghie e sbianchiamole con un base coat!
















Il secondo prodotto che ho utilizzato è il Tip painter bianco, sempre di Essence. Lo trovo ideale perchè ha un pennellino sottilissimo e lungo, con il quale è davvero semplice creare delle linee nette e precise sulle unghie, anche senza avere una grande manualità. Non lo consiglio però per creare l'intera lunetta bianca quando fate la french, perchè la durata è davvero pessima e il giorno dopo vi troverete già a dover pensare di cambiare lo smalto. In alternativa, se non avete uno smalto bianco con il pennellino sottile, potete utilizzare un pennello sottile per nail art (ad esempio Kiko li vende ad un prezzo bassissimo) e usare il vostro solito smalto bianco!

Dopo che il base coat è completamente asciutto, con questo smalto ho creato una linea sottile appena sotto la lunetta naturale delle mie unghie. Realizzarla è davvero molto semplice, basta appoggiare il pennello e ruotare l'unghia per creare una linea precisa e netta, senza sbavature.

Poi ho utilizzato il mio smalto bianco (per il momento) preferito, Astra Laque long-lasting nella tonalità 104, che è il bianco perfetto. Mi piace principalmente per realizzare la french, per il suo pennellino che è corto ma non largo e permette un applicazione precisa. Inoltre è appunto long-lasting e quindi ha un punto in più, dato che a me piace, quando realizzo la french, che la mia manicure duri qualche giorno in più rispetto al solito: con questo smalto riesco a portarla 3-4 giorni, cosa che prima, realizzando le lunette con il Tip Painter di Essence (mostrato prima) non mi succedeva mai! Per di più è molto pigmentato, quindi basta una sola passata per ottenere una buona coprenza, cosa che trovo ottima per la french, perchè se dovessimo fare due passate sulla lunetta, creeremmo quell'effetto "gradino" abbastanza antiestetico.

Con questo smalto tutto ciò che ho fatto è stato andare a riempire la parte dell'unghia sopra alla linea sottile che avevo creato in precedenza, colorando quindi di bianco la mia lunetta. Per stenderlo appoggiano il pennellino proprio sopra alla linea sottile bianca e ho tirato lo smalto dal basso verso l'alto, dalla linea sottile verso la fine dell'unghia. In questo modo ho creato una lunetta perfetta, senza sbavature: è come se avessimo un contorno che ci permette di non uscire fuori dalle linee del nostro disegno per avere una colorazione perfetta.
















Ultimo prodotto utilizzato è il mio solito e adorato top coat: No chips ahead di Essie. Non sono mai stata più contenta di un mio acquisto, nonostante non faccia parte della fascia che io considero economica per uno smalto (12 € e qualcosa). Posso dire che per me è il top coat ideale, in grado di sigillare la manicure o la nail art alla perfezione; trovo anche che faccia durare lo smalto un po' di più rispetto al suo solito, e che per parecchi giorni lo protegga dalle tanto odiate sbeccature. In più ha la consistenza del top coat ideale, e cioè non è per niente denso, è facilissimo da stendere, e il pennello è adatto a prelevare la quantità giusta senza costringerci a pucciarlo di nuovo. 

















Quindi una volta asciutto lo smalto bianco, possiamo applicare il top coat: io di solito faccio due passate per sigillare bene il tutto e per accentuare l'effetto lucido che mi piace moltissimo. Inoltre mi concentro particolarmente sulle punte delle unghie e sulle lunette, perchè non voglio che lì lo smalto si rovini per primo.

Una volta fatto ciò abbiamo finito! Avremo la nostra french perfetta e precisa.


















Ognuno ha il suo metodo per realizzare la french, io spero di avervene fatto conoscere uno nuovo e che vi troviate bene quanto me. Voi invece? Che metodo utilizzate? Proverete il mio?
Fatemi sapere! 

Infine vi ricordo che oggi è l'ultimo giorno per prendere parte al mio GIVEAWAY, quindi affrettatevi se volete partecipare! :)
A presto.

8 commenti:

  1. sicuramente proverò a fare come te, io di solito non faccio le lunette in due step, ma uso lo stesso smalto sia per disegnarle che per riempirle! A volte mi piace anche aiutarmi con le lunette adesive, ma dopo un po' di pratica non le trovo più indispensabili :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le lunette adesive non le sopporto per il semplice motivo che quando poi vado a rimuoverle mi strappa via il base coat tipo ceretta :/ trovo che a mano libera sia molto meglio anche perchè le lunette non hanno mai la perfetta forma delle unghie e quindi è più difficile che la french sia perfetta :)
      x

      Elimina
  2. Io non impazzisco per la french però questa è fatta molto bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va molto a gusti, comunque grazie! x

      Elimina
  3. adoro la french!! La trovo molto elegante ! bel post! =)
    Ho appena pubblicato una nail art magari ti può piacere =D baci
    Robybeauty.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. all'inizio usavo le lunette, ora mi sto abituando solamente con il tip painter di essence (ho le unghie corte) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io usavo solo il tip painter tempo fa, ma appunto in quel modo la french non mi durava nemmeno un giorno :/

      Elimina

Comments always make my day!